Supply chain

Operando per lo più in un mercato soggetto a capitolati ben precisi, la fase di approvvigionamento delle materie prime risulta essere molto critica. I prodotti infatti devono essere sempre corrispondenti, per tipologia e quantità, a quanto previsto nei contratti di appalto.

CIR food opera creando rapporti di stretta collaborazione con i propri fornitori, stimolandoli ad intraprendere insieme percorsi di miglioramento che consentano performance più durature nel tempo, in un’ottica di reciproca crescita e di creazione di valore condiviso.

Per attestare la capacità di garantire un prodotto/servizio conforme ai requisiti, in fase di selezione di un nuovo fornitore, la Direzione Acquisti, in base alla tipologia ed alla criticità del prodotto/servizio da acquistare, adotta uno o più dei seguenti criteri:

  • capacità tecnico/ produttiva relativamente al prodotto/servizio richiesti;
  • affidabilità;
  • qualità del servizio /prodotto;
  • rapporto qualità/prezzo;
  • tempi di evasione ordine;
  • certificazioni di prodotto e/o sistema.

Un candidato nuovo fornitore, per essere qualificato, deve superare diverse fasi di valutazione preliminare.