09/09/2015 CIR FOOD ADERISCE AL PROGETTO "UN PIATTO PER TUTTI"

A Ventimiglia ha preso forma un'iniziativa di solidarietà a cui CIR food ha aderito mettendo a disposizione le proprie risorse. Nel Comune ligure, infatti, è stato avviato un progetto che risolve il problema delle eccedenze alimentari in mensa aiutando chi si trova in difficoltà. 

E' stato firmato alla fine di agosto il Protocollo d'Intesa tra Comune, Caritas Intemelia e CIR food per il recupero dei pasti non consumati nelle mense scolastiche della città ligure. 

A partire dalla metà di settembre gli alimenti avanzati a scuola saranno ritirati dai volontari della Caritas di Ventimiglia, che provvederà a distribuirli presso la sua mensa dove si recano 15 persone ogni giorno.

Sono circa 1.500 i pasti prodotti da CIR food per le scuole ventimigliesi. Di questi, secondo le stime circa una decina non vengono consumati. In tal caso, saranno proprio i nostri dipendenti ad informare la Caritas. Per il trasferimento delle eccedenze, saranno rispettate le norme igienico sanitarie vigenti. Nel dettaglio, i prodotti saranno mantenuti a temperatura inferiore ai 10 gradi, per essere poi rigenerati e consumati entro 12 ore. 

Nelle intenzioni della promotrice, la consigliera comunale Federica Leuzzi, il progetto può estendersi anche ad altre realtà e rappresenta un modo per contrastare lo spreco di cibo in modo solidale. Una strategia che vede CIR food al fianco di altre amministrazioni comunali. Nel 2014, infatti, grazie a progetti analoghi diffusi in tutta Italia sono stati recuperati e devoluti circa 220 pasti al giorno.