19/06/2015 CIR FOOD PER LA REUNION DELL’ALMA MATER STUDIORUM

Da sempre attenta al dialogo con il mondo accademico, CIR food ha scelto di sostenere l’Università degli Studi di Bologna offrendo la cena di gala in programma venerdì 19 giugno 2015 a Palazzo Re Enzo per l’inaugurazione di ReUniOn, il grande evento che vedrà protagonisti gli ex studenti dell’ateneo bolognese.
Fino al 21 giugno il raduno di portata mondiale riporterà nel capoluogo emiliano tutti i laureati dell’Alma Mater Studiorum, un’istituzione che racchiude un patrimonio culturale inestimabile dal lontano 1088 e che ancora oggi riveste un ruolo fondamentale di formazione e di eccellenza.
Il programma di ReUniOn è denso di appuntamenti (oltre 50) dedicati alle varie discipline, con l’obiettivo di promuovere una riflessione collettiva sulla storia e sulle sfide dell’Ateneo e sul contributo che l’Università può fornire alla crescita e allo sviluppo del Paese. Con oltre 140 ospiti, ReUniOn animerà per tre giorni la città con l’intento di rendere partecipi diverse generazioni di ex studenti e la cittadinanza intera.
 “Con la partecipazione in qualità di partner alla ReUniOn dell’Alma Mater Studiorum intendiamo testimoniare il nostro sostegno a un evento che, ne siamo certi, resterà a lungo nella memoria di questa città e non solo, dal momento che stiamo parlando della più antica Università del mondo – ha commentato Chiara Nasi, Presidente CIR food – L’Università ha il fondamentale compito di preparare i talenti di domani, coloro che, all’interno di un’impresa che guarda al futuro investendo in innovazione e ricerca come la nostra, possono fare la differenza”.
La collaborazione di CIR food con il mondo accademico bolognese è legata anche al progetto anti-spreco Last Minute Market, ideato dalla Facoltà di Agraria e sostenuto fin dai primi anni di attività sulla base di un’idea comune di efficienza in campo alimentare.