12/10/2016 CIR FOOD: UN PREMIO A CHIARA NASI E NUOVI PROGETTI FRA CULTURA E INNOVAZIONE

Cultura di impresa, innovazione, promozione del valore del cibo. Sono questi i tre concetti chiave che sabato 8 ottobre sono stati al centro di altrettanti eventi pubblici di cui CIR food è stata protagonista, sottolineando ancora una volta il suo ruolo di azienda leader nel settore della ristorazione.

L’evento più significativo è stata la consegna alla Presidente Chiara Nasi del riconoscimento Capitani dell’Anno Food & Benessere, riservato a tutti gli uomini e le donne che hanno investito le loro energie alla nascita di realtà che oggi portano il nome dell’Italia nel mondo. Il premio, sostenuto da Consultinvest e organizzato in collaborazione con l’Università di Parma e Accademia Nazionale di Agricoltura, è stato consegnato a Chiara Nasi durante un evento a Parma, nell’Aula Magna dell’Università. 

A Modena, invece, la responsabile dell’area territoriale Emilia Est Lorella Vignali, insieme a diversi esperti nazionali e alle Città della Rete Città Sane OMS si sono ritrovati per fare il punto sulle buone pratiche e le buone politiche in materia di cibo e alimentazione, in occasione dell’incontro Expo un anno dopo: buone pratiche e buone politiche dalle città. Nel corso di 5 diversi workshop, sono stati trattati altrettanti temi espressi nel Milan Urban Food Policy Pact (MUFPP) firmato ad ottobre 2015 all'interno di EXPO a Milano, ovvero: cibo e povertà, spreco alimentare, agricoltura urbana e periurbana, cibo locale e dieta sostenibile.

Lo stesso giorno, invece, davanti a una platea di circa 100 medici e professionisti della nutrizione infantile, la Responsabile Comunicazione e Marketing di CIR food Daniela Fabbi, ha raccontato i progetti creati dall’impresa per promuovere la cultura del cibo all’interno delle scuole. L’intervento si è inserito nell’ambito degli speech previsti dal ricco programma dell’evento CuraRE in Cucina, promosso da CuraRE Onlus all’Auditorium Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia.

Infine, Claudia Pizzi della Direzione Risorse Umane, è intervenuta nel corso della conferenza stampa di presentazione della 2a edizione del Food Innovation Program, master internazionale di secondo livello dedicato a food e innovazione, promosso da Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (Unimore), Future Food Institute di Bologna (FFI), e Institute for the Future di Palo Alto (IFTF), con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Comune di Reggio Emilia, e Legacoop. Un progetto a cui collabora anche CIR food, nell’ottica di contribuire alla crescita e allo sviluppo dei giovani innovatori di domani.