21/10/2015 Il gusto di Expo 2015 entra nei locali RITA

CIR food ha portato all'Esposizione Universale idee nuove di ristorazione, non solo nei layout ma anche nei menu, all’insegna della filosofia coniata per l’occasione: Vivere il Cibo. Solide Radici per Nutrire il Futuro. Sono 300 le ricette studiate da CIR food per i visitatori di Expo, rigorosamente made in Italy e ispirate alle tradizioni regionali, con materie prime fresche e provenienti da filiere tutelate. 

Da ottobre alcuni di questi piatti sono proposti a tutti grazie all'iniziativa Giovedì gusta Expo, avviata in 50 ristoranti e 20 snack bar a marchio RITA in tutta Italia.

Nei self service RITA, fra le ricette selezionate dai menu dei locali Tracce e Viavai, spiccano primi piatti originali, come le orecchiette alla crescenza con peperoni caramellati e miele e le pappardelle gamberi e semi di papavero, accanto a secondi della tradizione come la pescatrice in salsa di mare e la tasca con verdure grigliate e burrata. 

Negli snack bar RITA invece saranno proposti a rotazione, tutti i giorni di ottobre e novembre, 3 panini tratti dal menu di Chiccotosto, il bar di riferimento per i visitatori di Expo, in particolare per quelli che entrano dall'ingresso ovest Triulza. Si tratta del panino "Finalborgo" - pane ai cereali con mozzarella di bufala Dop, pesto genovese, pomodoro fresco, a cui segue il "Pitigliano", pane bianco con salame felino Igp, brie e rucola, ed infine il "Brisighella", pane bianco con mortadella IGP, blu di capra, pistacchi, pomodoro candito.

In questo modo CIR food propone a tutti coloro che scelgono i ristoranti e snack bar RITA in Italia un assaggio di Expo 2015, dove in questi 6 mesi oltre 3 milioni di visitatori hanno potuto gustare le nostre specialità. 

Per scoprire tutte le ricette in calendario e i locali che aderiscono all’iniziativa visita la sezione del sito dedicata alle nostre iniziative