16/03/2016 PIANO DI SVILUPPO 2016 CIR FOOD: RICAVI A 553 MILIONI DI EURO

Il Gruppo CIR food ha illustrato ai soci il piano nazionale di sviluppo 2016 che prevede ricavi per 553 milioni di euro, + 3,2% rispetto al 2015 (esclusi i ricavi di Expo), con un risultato netto stimato di 11,3 milioni di euro
Il 73,6% del fatturato previsto per il 2016 proverrà dalla ristorazione collettiva, il 12,2% dalla commerciale e il 14,2% dai buoni pasto, questi ultimi in crescita del 10% con l’emissione di 13,6 milioni di ticket
CIR food si conferma con una quota di mercato dell’8%  tra i leader in Italia nel settore della ristorazione collettiva appaltata (1.150 le aziende attive, di cui le prime quattro coprono il 34,2% del mercato), continuando a crescere da 10 anni in un comparto pressoché fermo, in cui lo scorso anno si è registrato soltanto l’aumento del numero dei pasti a +1,1% (Cerved-Databank 2015). 
Per scuole, ospedali, aziende e forze dell’ordine CIR food preparerà quest’anno in totale 83 milioni di pasti, grazie ai 12.000 dipendenti - il 4,3% in più rispetto al 2015 – attivi in 1.200 cucine, ristoranti e centri pasti in Italia.
Nell’anno in corso il Gruppo investirà 25 milioni di euro per il rinnovamento delle strutture produttive e l’apertura di nuovi locali commerciali, fra cui le formule di ristorazione lanciate a Expo 2015, dove l’impresa ha servito 4 milioni di visitatori con 24,5 milioni di euro di ricavi. 

“I dati presentati oggi attestano la solidità di CIR food, che continua a crescere e a investire per rafforzare la propria leadership nel settore della ristorazione, studiando prodotti e servizi innovativi in linea con le nuove esigenze dei clienti e i cambiamenti della società” – ha dichiarato la Presidente Chiara Nasi. “Nel 2016, capitalizzando anche l’esperienza positiva di Expo, intendiamo proseguire l’impegno nel divulgare il valore culturale, economico e sociale del cibo che fa parte della nostra identità e del nostro modo di fare ristorazione.”

Fra le nuove gestioni del Gruppo avviate quest’anno, si segnalano i servizi per ospedali di rilievo nazionale come il San Giovanni di Roma e il Gaslini di Genova e l’apertura di un nuovo centro pasti nell’area metropolitana di Roma, dove CIR food serve ogni giorno 22mila studenti. Inoltre aziende come Piaggio, GD-Gruppo Coesia, Banca Intesa e Almaviva hanno scelto CIR food ormai da diversi anni per il servizio interno di ristorazione.

All’estero il Gruppo offre i propri servizi di ristorazione collettiva e commerciale negli Stati Uniti e in Vietnam, mentre in Belgio possiede e gestisce una rete di asili per 300 figli dei funzionari delle Istituzioni Europee.