22/04/2015 Uga la tartaruga con la vela presenta la sua App

Sono già oltre mille i download della App sviluppata per i bambini delle scuole del Comune di Firenze con la collaborazione di CIR food per imparare a conoscere la buona mensa 

Ad un anno dalla presentazione di 'Uga la Tartaruga con la vela', testimonial della refezione scolastica del Comune di Firenze, il Festival dei bambini 2015 (che si è svolto nel capoluogo toscano dal 17 al 19 aprile scorso) è stata l'occasione per lanciare il Giocamensadiuga, l'APP ludico educativa realizzata per permettere ai bambini di conoscere il percorso degli alimenti dalla terra alla mensa, passando dalle mani di esperti cuochi.

L'App è l'ultimo degli strumenti realizzati nell'ambito del progetto di comunicazione ed educazione alimentare rivolto ai bambini delle scuole d'infanzia e primarie che il  Comune di Firenze ha promosso in collaborazione con CIR food, Camst e Elior, gestori del servizio di refezione scolastica.

Protagonista di tutto il progetto è 'Uga la Tartaruga con la vela', che attraverso una serie di strumenti e iniziative, accompagna i bambini in un viaggio alla scoperta della buona e sana alimentazione, dei segreti degli alimenti, per imparare ad apprezzarli e non sprecarli. 

Sono quattro le attività con cui è possibile giocare (Gli ingredienti e il raccolto, Cuochi in cucina, Il trasporto caldo, Tutti a tavola) all'interno di un'avventura o singolarmente scegliendo la partita veloce. Dopo aver scelto la stagione e il menu con il quale giocare, i bambini possono cimentarsi nel selezionare le materie prime che servono per cucinare quel piatto, identificare quali alimenti mettere nella pentola, destreggiarsi alla guida del furgoncino che consegna i pasti a scuola ed infine assaggiare tutto quello che hanno nel piatto per non sprecare nulla.

Obiettivo è sensibilizzare i bambini ad un consumo consapevole e piacevole dei cibi e ad un atteggiamento di attenzione allo spreco.

Giocamensadiuga è stata sviluppata per Iphone, Android e Windows Phone ed è scaricabile da Apple store e Play store e presto anche dai Windows store.

Altri materiali realizzati sono il Calendario Menu di Uga distribuito ad inizio anno scolastico e i workbook, in distribuzione prima della chiusura delle scuole, libretti didattici che contengono giochi  per continuare a imparare divertendosi anche durante l'estate. 

I temi trasversali toccati dal progetto sono quelli della filiera corta, dell’organizzazione del servizio di ristorazione scolastica, della varietà e curiosità dei piatti e dello spreco.

Perché 'la tartaruga con la vela'? 
Perché è uno dei simboli di Firenze, una vecchia amica di famiglia del Granduca Cosimo I, che la volle come simbolo della sua flotta, per rappresentare un antico detto romano a lui tanto caro: 'Festina lente', 'Affrettati lentamente', che significava compiere un'azione con prudenza. 

Uga è il nome che le è stata data direttamente dai bambini attraverso una votazione sul sito www.tartarugarefezione.it